Il manicomio degli angeli

19.00

Ottobre 1967.

Un uomo viene ricoverato nel reparto psichiatrico di un ospedale di Torino ma dopo poco, inspiegabilmente, viene trasferito presso un altro istituto fuori città: Villa Azzurra, un manicomio pieno di bambini e lui, Angelo Ferri, è il primo adulto a guardare dentro quell’inferno. La sua esistenza è trascorsa ai margini di tutto, ma dopo quanto ha visto non potrà girarsi da un’altra parte. Lo attende un percorso denso di ombre e di morti, sospeso fra realtà e sogno. Torino è lo sfondo di questo viaggio allucinato e tormentato: il malessere entra come un respiro, ovunque si volti lo sguardo.

 

Luglio 1970.

Il feretro di uomo viene tumulato nel cimitero di Sansepolcro, in Toscana. L’ultimo viaggio verso il riposo eterno segna però l’inizio di un mistero legato a delle cartoline scritte al figlio. Spetterà al giovane custode del cimitero, che ha fama di leggere nel passato dei defunti, risolvere gli enigmi legati alla sua morte. Si chiama Toro e conosce il pericolo: la verità, come la superficie dell’acqua, ha troppi riflessi, per coglierne la vera essenza bisogna immergersi completamente, anche a rischio di non uscirne più.

Categoria:

Informazioni aggiuntive

Peso 0.350 kg
Dimensioni 13.5 × 21 cm