Innocenti Germano

Germano Innocenti (Magliano Sabina, 1977) nel 2002 pubblica il libro di poesie The Hollow rispondendo a un concorso promosso sul quotidiano «La Repubblica»; nel 2004 si laurea in Scienze politiche con una tesi su Michael Foucault (La Frattura Epistemologica e La Storia della Follia nell’Età Classica) con la quale vince la borsa di studio Laura Viti.
Nel 2005 insegna Sociologia della globalizzazione presso l’università di Terni con un contratto di assistenza alla didattica e nel frattempo partecipa a numerosi reading di poesia fra Lazio e Umbria, spettacoli teatrali e trasmissioni radiofoniche. Nel 2006 collabora con una testata giornalistica provinciale e alcune sue liriche vengono inserite in due raccolte: Il Filo, Navigare nelle parole, 3, e Premio Dante Boschi, Gavorrano.
Nel 2017 pubblica il libro di poesie Allucinazioni per i tipi della Ensemble, Roma, e nel 2018 La Forma del Dolore per la Italic, Ancona; collabora dal 2015 col portale www.targatocn.it, con le rubriche “overcooking” (satira enogastronomica) che è diventata un libro nel 2018 per i tipi di Caosfera Editore, e “overmovie” (critica cinematografica), che diverrà a sua volta un libro entro il 2020, ma anche col network romano www.funweek.it.
Nel 2018 diventa pubblicista presso l’Ordine dei Giornalisti Umbro.
Nel 2019 pubblica la raccolta di poesie L’Istantesimo per la Giuliano Ladolfi Editore e la silloge Genesi Postuma per la Bertoni di Perugia.
Dal gennaio 2019 tiene un ciclo di conferenze sulla letteratura erotica presso “La Fleur Blanche erotic boutique” di Perugia.
Sono in uscita i suoi racconti sempre per i tipi di Ensemble, un saggio critico sull’opera di Sade e una nuova silloge dal titolo Lo Spazio Necessario per la Oedipus Editore.

Visualizzazione di 1 risultato